16 dicembre 2007

Cartellate (dolce tipico pugliese)


Ultimamente litigo spesso con la macchina fotografica che non ne vuol sapere di farsi riconoscere dal pc...mannaggia!Quindi questa foto è stata fatta con il cel e non rende affatto la bellezza di questi dolcetti!!
Sono tipici pugliesi..dove la pronuncia esatta è "cartddt" con un forte accento sulla d! Sono buonissimi, tipici per Natale...ovviamente io ve li propongo in versione macrobiotica, infatti li ho imparati proprio oggi al corso di cucina!
La difficoltà sta nell'arrotolare e pinzare la pasta nel modo giusto, ma dopo un paio di prove vi verranno bene!

edit: la macchina fotografica è resuscitata e posso inserire le foto! c'è anche la ribollita fumante :)

Ingredienti:
500 gr farina tipo 2
1 cucchiaio di olio
1 cucchiaio di malto
1/2 bicchierino di mirin (in alternativa vino bianco, meglio ancora il vin santo...se proprio ci sentiamo monelli!!)
1/2 bustina di cremor tartaro
latte di riso q.b.
Condimento:
1/2 tazza di malto d'orzo
1/2 tazza di malto di riso
una manciata di mandorle e nocciole tostate

Preparazione
Unire gli ingredienti ed impastare fino a rendere il composto omogeneo ed elastico. Lavorarlo 5 minuti poi stenderlo sottile. Con una rondella tagliare delle lunghe strisce larghe circa 2 cm. Unire i due lembi nel senso della larghezza ogni centimetro circa in modo da creare delle sacche e nel frattempo arrotolatele per creare un fiore. Scaldate una padella con molto olio di sesamo e friggetele. Disponete le cartellate su un piatto da portata.
Nel frattempo prepariamo il condimento. Mettete a scaldare il malto d'orzo e il malto di riso fino a che non si siano sciolti bene ed amalgamati. Quando sono ben caldi aggiungete delle mandorle tritate e versate il composto sopra le cartellate. Spolveratele poi con un altro pò di mandorle e nocciole tritate. F-A-V-O-L-O-S-E!!!!!!!!

5 commenti:

MATTEO ha detto...

ho mangiate proprio oggi!!

tippitappi ha detto...

ery, non le ho mai assaggiate ma queste cartddt sembrano veramente da paura!!! da provare assolutamente... più o meno quanto devono assere grosse? E' una sola grossa che si stacca a pezzi o sono tante piccole? :) fantastica ricetta! grazie! :)

Magie Vegan ha detto...

in teoria devono essere grandi poco più dei biscotti...come delle paste! Questa mi è venuta un pò troppo grande in effetti (è..anzi era..grande come una mano!) eheh! Provale e poi dimmi, sono veramente fantastiche! La ricetta originale al posto del malto prevede vino cotto oppure miele!

Francesca ha detto...

grazie di aver aderito con questa eblla ricetta. Ricordati di inserire il link dell'evento grazie.

Francesca

tippitappi ha detto...

ho postato or ora la foto delle mie cartellate! Scommetto che se un pugliese le vede non le riconosce neppure! :) Grandi come dei biscotti??? ops, io ho fatto fatica ad incastrale nella pentola e poi si sono pergiunta gonfiate! Sono enormi, spero che dalla foto non si capisca troppo... beh dai, l'importante è che siano buone (e vegan)! no? :)