2 novembre 2007

Pane dei morti e budino mele-castagne

Per la ricorrenza di ieri ho provato a fare il pane dei morti con una ricetta trovata online, ci sono diverse ricette già vegan, l'unica cosa che ho dovuto sostiture è stato lo zucchero, in questo caso ho utilizzato del malto di orzo. Non vengono molto dolci con le mie dosi, come vedete io non li ho cosparsi di zucchero a velo come da tradizione...per ovvi motivi! Ma chi li ha assaggiati coperti di zucchero li ha trovati dolci al punto giusto....quindi, a voi la scelta!
Appunto perchè non sapevo cosa sarebbe risultato da questo esperimento ho abbinato ai biscotti un budino fatto con agar-agar, alle mele cotte e castagne. Più avanti posterò la ricetta anche di quello ( io l'ho trovato ancora più buono dei biscotti!!) ma non ora perchè....sto preparando le valigie, un bel weekend in agriturismo mi attende! Bun ponte a tutti!

Ingredienti:
300 G Farina
4 G Lievito Di Birra2
25 G Acqua
2 cucchiai Olio D'oliva
1 manciata di pinoli o noci
1 manciata Uvetta Sultanina
Poco Rosmarino
2 cucchiai di cacao amaro
2 cucchiai di malto
1 Pizzico Pepe Nero
1 pizzico di Sale integrale
1 pizzico di bicarbonato

Preparazione:
Mescolare il tutto, lasciare lievitare un'ora in un luogo tiepido e cuocere per 25 minuti in forno a 180 gradi.



5 commenti:

tippitappi ha detto...

il budino mi ispira molto, infatti adesso spengo il pc e corro in cucina a preparare qualcosa!
Raccontaci del tuo agriturismo! Sono curiosissima, anche io presto mi concederò una piccola vacanza... speriamo in un agriturismo vegan! :)

MATTEO ha detto...

Ciao!! Sono tornato!!! e ho trovato anche una bella ricettina!!
Bella Budapest!!

MATTEO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Arame ha detto...

se vuoi caramellare il pane (o altri dolci con il malto, fa una miscela di malto e acqua e spennellala sul pane appena uscito dal forno, vedrai che risulterà lucido e ancora più bello, ovviamente anche un po' più dolce, anche per gli ospiti. ;)

Anonimo ha detto...

Ciao, è da un mesetto che ti seguo con simpatia ed ammirazione, infatti anche io sono una golosa di dolci, ma cercando di renderli leggeri, fallisco quasi sempre miseramente; tu invece sei grandiosa e vorrei presto riuscire a mettere in pratica alcune tue ricette... sigh, mi manca sempre il tempo!volendo cominciare da cose semplici, tipo budini e creme, ti chiedo gentilmente la ricetta di questo budino di castagne che non sono riuscita a trovare sul blog e che vorrei provare avendo a disposizione un bel pacchetto di castagne secche ed una passione innata per questo strano frutto dolcissimo!GRAZIE