9 settembre 2007

Zuppa inglese


Lo sooo! Le ricette di dolci oramai prevalgono nettamente sulle altre...prometto che la prossima sarà salata! E' solo che ho comprato una confezione di fette biscottate ecor senza zucchero...però la confezione non era perfettamente ermetica quindi le fette erano un pò rafferme...più passava il tempo e più peggioravano...così sono intervenuta prontamente con questa ricetta veloce e semplice ma che è piaciuta a tutti ( strano...sinceramente non pensavo! ).
E poi io adoro la zuppa ingleseeee!
Ingredienti:
100 gr fette biscottate (si insomma, meglio integrali, senza zucchero nè grassi strani)
500 ml latte di soia
1 tazza si alchermes o altro liquore
1 cucchiaio di farina tipo 2
1/2 cucchiaio di fecola di patate
20 gr cioccolato fondente
la buccia di un limone
6 datteri
1 cucchiaio di sciroppo d'acero

Preparazione:
In un pentolino mettete la farina e la fecola, accendete il fuoco e mescolate. Aggiungete i datteri precedentemente tritati e lo sciroppo d'acero. Mescolate aggiungendo pian piano anche il latte di soia. Fate andare a fuoco medio finchè inizia a rapprendersi, mescolando spesso per evitare che si attacchi. Aggiungete anche la scorza di limone.
Nel frattempo inzuppate le fette biscottate nel liquore, se non fosse sufficiente aggiungete un pò di latte di soia, non è il caso di aggiungere troppo liquore!
Tritate o sbriciolate il cioccolato fondente.
Quando la crema sarà pronta (circa 10-15 minuti) toglietela dal fuoco e fatela raffreddare un pò.
Cominciate la composizione del dolce: prima uno strato di fette, poi uno strato di crema e una manciata di cioccolato tritato, poi ancora fette, crema e cioccolato fino a terminare gli ingredienti. (Calcolate che lo strato superiore deve avere la crema!).
Lasciate in frigo almeno 4 ore e poi gustatelo! Una goduria....mmmmh!!

8 commenti:

maurico ha detto...

Domani sera ho due amici invitati per cena, sono tentato di provarla. Sembra buonissima, secondo te si può preparare con un giorno di anticipo?
Grazie

Vera ha detto...

...ma perchè, qualcuno si lamenta di tutti questi dolci???

Magie Vegan ha detto...

@maurico: forse 24 ore sono un pò tantine...magari puoi farlo alla mattina per la sera!

@vera: eheheh forse la mia bilancia..o i miei trigliceridi..eheh!

Dolcetto ha detto...

E' da una vita che ho voglia di provare a fare la zuppa inglese, ma ancora non ci sono riuscita... Bella la variante con le fette biscottate!

maurico ha detto...

Ciao, alla fine ho deciso di preparare sia la zuppa inglese che la tortina di grano saraceno entrambe sono venute buonissime, purtroppo i miei invitati non essendo vegan gli hanno trovato mille difetti, ho sbagliato io a dire che non contenevano ne uova ne latte. Uffa!!!

Volevo chiederti se la zuppa inglese, si conserva per qualche giorno in frigo, ne è avanzata un bel po' e mi dispiacerebbe gettarla.

Grazie per le belle ricette e per la disponibilità.

Vilasini ha detto...

Ciao!! bellissimo sito!!! pensa che ti ho aggiunto tra i link vegani del mio blog!!

Però una cosa mi dispiace: una vegana che usa l'alchermes. Lo sai che il rosso utilizzato è cocciniglia, ovvero pigmento ricavato dalle dolcissime coccinelle? e quindi è animale... come quasi la totalità dei coloranti rossi artificiali, in quanto il rosso alimentare è quasi impossibile trovarlo chimico. La cocciniglia è il famoso E124.

Anonimo ha detto...

Anche l'E120 è cocciniglia.

Magie Vegan ha detto...

Non sapevo che fosse la cocciniglia...ops! Sinceramente però io non sono vegana per ragioni etiche ma salutistiche (mi rendo conto che i coloranti sono da considerare NON salutari e infatti quella bottiglia di alchermes è durata tipo 10 anni e ora che è finita non la riprendo più!)