15 giugno 2009

Lecca lecca croccanti



Ma non sono bellissimiiiii?! Si ok, la mia è una prova percui devo ancora specializzarmi nella forma...però l'idea mi piace da matti! Dove l'ho presa?...segretissimooooo! Sono in fase di sperimentazione...piu che altro ricettine belle da vedere! Devo specializzarmi anche sull'estetica che è un pò il mio cruccio...anche se a dire la verità questi lecca lecca sono buoni da matti!! Malto e frutta secca...cosa vuoi di più?!

Ingredienti per 6 lecca lecca (dipende anche dalla grandezza!):
70 gr nocciole
50 gr mandorle
50 gr semi di sesamo
2 cucchiai di malto di riso

Preparazione:
Tostate la frutta secca in forno finchè non sarà colorita e profumata (bastano pochi minuti, io vado a naso!). Trasferite la frutta secca in un mortaio e spezzettatela per bene, meglio se i pezzi restano piuttosto piccoli...ma non riduceteli in polvere!
Mettete la frutta secca in un pentolino e aggiungete due cucchiai di malto. Quando il malto si scalderà sarà più "mescolabile" e potrete amalgamarlo bene alla frutta secca.
Mescolate un paio di minuti poi mettete il composto a cucchiaiate su una teglia ricoperta di carta forno. Ponetevi al centro uno stecchino e ricoprite con un altro foglio di carta forno.
A questo punto dovete dare la forma ai lecca lecca. Io ho preso una teglia e ho schiacciato in modo uniforme. Una volta raggiunta la forma desiderata vanno fatti raffreddare per bene.
Staccateli dalla teglia con una paletta facendo attenzione a non romperli e riponeteli in freezer (con questo caldo è l'ideale altrimenti il malto tende ad ammollarsi). Tirateli fuori solo al momento di servirli........la mia foto è un pò sfocata ma...GODURIAAAAAAA!



4 commenti:

Lisette ha detto...

ma che bella idea!! devo provare! brava come sempre ;))

Anonimo ha detto...

Ne voglio altri 500, buonissimi :P
Ricky

Magie Vegan ha detto...

Grazie Lisette! se li provi fammi sapere ;)

Ricky...ma sai ke in freezer ne sono rimasti due?!!?!?ieri potevamo mangiarli!

Azabel ha detto...

Miiiii!!! Ho sbavazzato tutto il monitor... oddio, che fame....