3 ottobre 2008

Strudel di mele



Ah, finalmente è terminata un'altra settimana. Sono abbastanza stanca, oggi al lavoro mi sono sparata una riunione di ben 3 ore e mezza...che quindi si è mangiata la metà della mia pausa pranzo...sob!
La cosa migliore per iniziare bene il weekend è avere un dolcetto per la colazione del sabato. Di mele ne ho una caterva, dato che quest'anno il giardino ha letteralmente fruttato :D percui ogni giorno mele in tutte le salse. Mi sono resa conto di non aver mai inserito la ricetta dello strudel nel blog!! Grave dimenticanza!! Questa l'ho trovata su un libretto di ricette per prevenire il colesterolo...che però ho leggermente variato per dare un "tocco" personale!
Bene, con questo dolcetto profumato vi auguro un buon weekend! =)

Ingredienti per la pasta:
150 gr farina semintegrale
1 cucchiaio di olio e.v.o.
1 pizzico di sale
1/2 bicchiere di vino bianco

Ingredienti per il ripieno:
500 gr tra mele e pere (io ho messo 4 mele e 1 pera)
1 cucchiaio di malto d'orzo
25 gr uvetta ammollata
15 gr pinoli
15 gr mandorle a fette o a pezzetti
1 cucchiaio di pangrattato
1/2 limone spremuto
1/2 cucchiaio di cannella
1/2 bicchiere di vino o brandy

Preparazione:
Amalgamate farina, vino, olio e sale. Lavorate energicamente l'impasto con le mani sino a renderlo elastico (occorrono in teoria 20 minuti ma io non avevo tempo e l'ho lavorato per massimo 10 minuti). Fate una palla, ungetela e lasciatela riposare coperta, per almeno mezz'ora.
Asciugate poi la pasta con un panno da cucina, stendetela su un tagliere infarinato e tiratela col mattarello fino a renderla molto fine.
Pulite e affettate le mele molto fini e aggiungetevi il succo di limone. Fatele dorare in padella con il malto e il vino/brandy. Aggiungete anche le uvette ammollate, i pinoli e le mandorle (meglio se tostate), il pangrattato e la cannella. Le mele devono un pò disfarsi durante la cottura.
Distribuite il composto sulla pasta lasciando un bordo intorno. Arrotolate pian piano lo strudel su se stesso senza toccare il ripieno ma servendosi del panno da cucina opportunamente sollevato.
Cuocete lo strudel in forno a 180° per 30 minuti circa. Io l'ho spolverato con farina di carrube poichè non uso lo zucchero al velo.
Un dolce semplice ma tanto tanto buono! =)

3 commenti:

Riccardo ha detto...

Ottimo..diciamo che in circa 10 secondi si potrebbe tranquillamente divorare una bella fettazza :D

Alicanto ha detto...

Ah ah questo è perfetto per dimostrare a mio padre (strudel patito) che anche i vegan possono concedersi uno strudel come si deve! Grazie mille dello spunto!

Anonimo ha detto...

ciao, le tue ricette mi paicciono molto e quando sono a corte di idee sei un bel riferimento!!!..stasera ho degli ospiti e volevo fare un dolce buono ma non troppo impegnativo..sono indecisa tra il tuo strudel di mele, il tuo flan al cioccolato o il tuo budino di cioccoalta e fragola (che pensavo di sostituire con succo di mirtillo)Non li ho mai sperimentati, nessuno dei 3, quali mi consigli con amggiore probabilità di successo????? grazie angela