16 gennaio 2008

Macro meal

Ho deciso di aggiungere questa "sezione" al blog, le macro-cene o macro-pranzi. Spesso si pensa che la cucina macrobiotica sia noiosa e piatta, voglio dimostrare che è l'esatto contrario! Ci sono mille nuovi sapori da scoprire e altri mille da reinventare e sperimentare. In questo caso il mio piatto era composto da:
Tortilla di grano saraceno ripiena con fagioli bianchi e neri saltati in padella con cipolle, tamari e origano
Purea di carote e topinambour ( ricetta di petula )

Contando che ho fatto il bis (o tris) di purea e ho fatto un pizimonio con delle puntarelle lesse...mi sembra decisamente una cena ricca!

7 commenti:

MATTEO ha detto...

...E Brava Ery!

tippitappi ha detto...

io adoro la cucina macrobiotica anche se nel mio blog non ne parlo mai... sai che non ho mai mangiato i topinambur però? E le puntarelle cosa sono?! :) Quelle crespelle di grano sareceno sono molto invitanti!

Magie Vegan ha detto...

le crespelle di grano saraceno le faccio spesso perchè sono facilissime, veloci e strabuone! Una buona alternativa al pane e senza lievito!
Le puntarelle sono delle verdure a foglia verde (http://www.melegafood.it/pic_prod/thumb_large/thl_20040126185843_cicoriacimata.JPG). Come vedi sembrano quasi coste...ma le foglie centrali sono molto allungate (a "punta" appunto!)...e sono squisite in pinzimonio! forse le conosci ma il nome cambia da zona a zona!Il topinambour invece è assolutamente da provare, ha un sapore che ricorda molto il carciofo ma assomiglia anke a una patata! Ottimo per "sfamare" la nostra microflora intestinale! ;)

Twiggina ha detto...

Una cena ottima! :) Grazie per le ricette segnalate, credo sia molto interessante la cucina macrobiotica, mi piacerebbe approfondire. E' molto rigido seguire sempre un regime di questo tipo? Bisogna assumere integratori particolari?
Un abbraccio e complimenti per il blog!

Anonimo ha detto...

ciao Ery, ho provato a fare la tua ciambella gocciolosa al caffè che avevi proposto a settembre 2007...ma, ahimè..non mi è venuta bella come la tua!è rimasta piatta piatta e si è alzata pochissimo, non ho usato il bicarbonato,sarà questa la ragione? tu che lievito usi? ciao, Lisa

Anonimo ha detto...

ciao, sono Lisa ancora, inoltre non avevo lo stampo per ciambelle e ho usato una tortiera classica..può aver influito sulla non riuscita della torta?grazie :))

Magie Vegan ha detto...

@twiggina: La macrobiotica non è solo un tipo di alimentazione, è un'intera filosofia di vita! E' qualcosa che non si può imparare da un giorno all'altro, anche io sono agli inizi. Comunque l'alimentazione macrobiotica non vieta alcun alimento...non è rigida e men che meno servono integratori! Quelli proprio no ;)

@Lisa mi spiace che la ciambella non sia riuscita..lo stampo non dovrebbe influire sulla lievitazione ma il bicarbonato si, eccome! Generalmente nei dolci di questo tipo io uso bicarbonato e cremor tartaro, che è un lievito naturale e non chimico. Meglio evitare il lievito paneangeli, bertolini ecc...tutta roba chimica! Fammi sapere come va! :)